Lottare, sempre e comunque La grande forza degli invalidi
da Super User
in News
Visite: 47
È un po’ di mesi che vivo il mondo dell’invalidità. Ci sono arrivato con lo sguardo libero di chi non ha pregiudizi, di chi non conosceva questa realtà, se non per qualche esperienza familiare non grave. Sento la necessità di fare un bilancio, riassumibile in due semplici osservazioni.
La prima è che l’invalido è un gran lottatore, una testimonianza per chi si lamenta di problemi molto meno gravi. Un lottatore contro la burocrazia, un lottatore contro l’indifferenza, un lottatore contro l’ipocrisia.
A parole, non solo i politici, tutti si dicono a favore dei diritti dei disabili, ci mancherebbe! Ma poi nella pratica non è così: quelle stesse persone magari costruiscono edifi ci con barriere architettoniche, parcheggiano l’auto sul marciapiede impedendo il passaggio di chi è in carrozzina o, peggio, nei posti riservati agli invalidi. Ma la lotta più assurda è quella per vedere riconosciuti i diritti stabiliti per legge, che non sono concessioni o regalìe da parte dello Stato.
La seconda considerazione riguarda la serenità con la quale gli invalidi vivono la propria condizione. La respiri parlando con loro o nelle iniziative di gruppo. Serenità ma anche autoironia, due doti di chi nella vita è abituato a combattere, a lottare sempre.
Leave your comments
Comments
  • No comments found