Il nuovo governo

Il nuovo Governo uscito dalle elezioni del 13 Aprile si è insediato con una maggioranza tale da garantirgli grande stabilità e la capacità di portare a termine il programma con cui si è presentato agli elettori.

Il Paese ha bisogno di un Governo riformatore che sappia predisporre gli strumenti necessari per uscire dalla crisi che sta condizionando la vita di milioni di cittadini.

L’Anmic di Bergamo si auspica che tra i provvedimenti che saranno presi nei primi mesi della legislatura trovino posto le misure di sostegno alle famiglie più disagiate, prime tra tutti quelle dei disabili gravi che sono costrette a vivere con pensioni bassissime.

In campagna elettorale in molti hanno proclamato che la famiglia deve essere al centro delle attenzioni del mondo politico: ora è giunto il momento di verificare l’applicazione di questa tesi.

Ciò deve valere sia per la maggioranza di governo che per l’opposizione che deve svolgere la propria azione di controllo e stimolo nei confronti dell’esecutivo.

L’Anmic di Bergamo chiede quindi ai parlamentari bergamaschi un particolare impegno nel promuovere, sostenere e migliorare le leggi che vanno incontro alle necessità delle famiglie mediante una più equa modulazione delle imposte che favorisca i redditi più bassi facendo recuperare loro un parte del potere d’acquisto pesantemente eroso da un’inflazione che sta diventando sempre più pesante.

Bergamo, 20 Maggio 2008

Ultimo aggiornamento ( marted́ 27 settembre 2011 )